23 Giu 2020

Marche, First Aid One: legittimati anche dai giudici d'Appello. Respinte richieste sospensiva Anpas

 

CronacaAnche ilConsiglio di Stato, in udienza collegiale, respinge la seconda istanza
cautelare di appello, avanzata dall’Anpas Marche (
Associazione NazionalePubbliche Assistenze Comitato Regionale Marche), Associazione Croce Verde
Onlus, Associazione P.A. Croce Gialla Camerano Odv,
contro l’affidamentodei servizi di trasporto infermi alla First Aid One Italia. E in particolare,
contro
la determina del Direttore Generale dell’Aziendaospedaliera “Ospedali Riuniti Umberto I – Lancisi – Salesi” n. 902/DG del 13/11/2019,di indizione di una procedura negoziata telematica per l’ aggiudicazione del
servizio di trasporto di pazienti in ambulanza per un periodo di 6 mesi, per un
importo a base d’asta di euro 600.000, e di tutti gli atti correlati e conseguenti,
tra i quali in particolare la determina di aggiudicazione della gara in favore della società cooperativa FirstAid One Italia, n. 155 del 26/02/2020, con effetto differito al 1.6.2020.
[i][i] [i]Ancorauna volta i giudici di Palazzo Spada hanno ribadito all’indirizzo di Anpas, [i]Associazione Croce Verde Onlus,Associazione P.A. Croce Gialla Camerano Odv, come le questioni sollevate:nonsembrano assistite da immediata ed evidente concludenza dimostrativaquanto alla illegittimità degli attiimpugnati anche in ragione della tempistica con cui è stato proposto il ricorso
di primo grado e della mancata presentazione della domanda di partecipazione
alla selezione”.
[b][i] [i]Ricordiamo come sullaquestione, relativa l’annullamento degli atti di gara e il successivo
affidamento alla First Aid One, formulata attraverso una prima richiesta di
sospensiva, si era già espresso il Tar Marche il 20 maggio (n.180) che,
respingendo l’istanza cautelare dalle associazioni di volontariato, l’aveva
ritenuta priva del [b][i]fumusboni iuris[i], rinviando così la discussione all’udienzadi merito ad ottobre prossimo.[i]Non soddisfatti delladecisione assunta dal Tar Marche, le associazioni avevano chiesto un nuovo
provvedimento di sospensiva d’urgenza, questa volta al Presidente del Consiglio
di Stato, che con decreto[i] n. 2962 del 26.5.2020[i] aveva respinto i postulati ritenendoli infondati e aderendo sostanzialmentealle considerazioni del TAR Marche.[i] [i]Il 19 giugnola nuova pronuncia della Terza sezione del Consiglio di Stato che per il
momento dissipa ogni tentativo promosso dalle Anpas  e  da[i] Croce Verde Onlus,Associazione P.A. e Croce Gialla Camerano Odv, [i]teso ad adombrare la legittimità dell’operatodella stazione appaltante, attraverso una ricostruzione documentale oggettivamente
carica di accuse ipotesi infondate e inconcludenti, con cui più volte si è
cercato di diffamare il buon nome della First Aid One Italia.[i][i] 

   Commenti


 
Altre news
Tutte le news