05 Set 2019

Sanità italiana, eccellenza mondiale Sondaggio: voi cosa ne pensate?

 

Vi chiediamo 5 minuti di tempo per rispondere alle domande del questionario, i cui risultati saranno discussi nel corso del «Tempo della Salute» organizzato dal Corrieredi Redazione Salute
[url=https://www.corriere.it/salute/19_settembre_04/sanita-italiana-eccellenza-mondiale-sondaggio-voi-cosa-ne-pensate-0b5e1da0-cd9d-11e9-96e3-dc980870dcea_foto_zoom_big.shtml](Fotolia)shadow[url=https://www.corriere.it/salute/19_settembre_04/sanita-italiana-eccellenza-mondiale-sondaggio-voi-cosa-ne-pensate-0b5e1da0-cd9d-11e9-96e3-dc980870dcea.shtml#]Cosa pensate della Sanità italiana? Che percezione avete avuto quando siete entrati in contatto la necessità di curarvi o assistere un parente malato? Corriere della Sera e [url=http://www.peripato.org/]Peripato, associazione senza scopo di lucro che si occupa della relazione medico-paziente, hanno deciso di promuovere un sondaggio online per rispondere a queste domande fondamentali. Vi chiediamo quindi cinque minuti di tempo per partecipare al sondaggio, i cui risultati saranno poi discussi nel corso dell’evento «Il Tempo della Salute» organizzato da Corriere della Sera, che si terrà a Milano il 9 e 10 novembre: scansionate il codice QR qui sotto con il telefonino oppure, se leggete da mobile, [url=http://sgiz.mobi/s3/cbe426b4971d]cliccate QUI. Il dibattito proseguirà online con la prospettiva di creare nel tempo un Osservatorio permanente. Le vostre opinioni, insieme a quelle di molte altre persone, contribuiranno al miglioramento della nostra Sanità: solo dando agli utenti la possibilità di esprimersi liberamente il sistema potrà realmente superare le proprie criticità.
Un patrimonio importanteLa Sanità italiana è un sistema complesso, con molti attori, con il quale capita inevitabilmente di interagire nel corso della vita: per sé, familiari, amici. Essere informati, orientarsi, fare le scelte giuste, ricevere l’attenzione a cui ciascuno di noi ha diritto, essere assistiti, poter parlare con un medico: questi aspetti, e molti altri ancora, fanno la differenza, indipendentemente dalla qualità della prestazione medica vera e propria. Il nostro Servizio sanitario è un patrimonio che molti Paesi invidiano e che le casistiche internazionali valutano sempre ottimamente: nonostante questo gli utenti finali, tutti noi cittadini, non sempre hanno una percezione altrettanto positiva. Quali sono le ragioni di questo mancato riconoscimento? Dove sono i punti di forza e di debolezza del sistema? Cosa si può fare per migliorare la relazione tra utente e Servizio sanitario? Per iniziare a dare qualche risposta, abbiamo pensato di raccogliere le opinioni di chi usufruisce quotidianamente dei servizi e che, almeno nelle dichiarazioni di principio, dovrebbe essere al centro delle attenzioni.

Fonte: corriere della sera

   Commenti


 
Altra rassegna stampa
Tutta la rassegna stampa