03 Lug 2020

Decreto Rilancio. Risorse a sanità privata vincolate ad attività svolta per l’emergenza

 

Segui quotidianosanita.it




























































































 nuove misure per sperimentazioni cliniche, aumento contratti specialistica in medicina. Ecco gli altri emendamenti approvati dalla Bilanciodi G.R.
E poi ancora, linee guida per la gestione dell'emergenza epidemiologica presso le strutture per anziani, persone con disabilità e altri soggetti in condizione di fragilità; eemunerazione personale centrali numero unico 112, estensione delle norme in favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata a operatori sanitari vittime del Covid-19. Queste le misure approvate nella seduta di ieri. Oggi prosegue l'esame delle proposte rimaste accantonate. Lunedì il provvedimento approda in Aula. GLI EMENDAMENTI03 LUG - Nuovo aumento dei contratti della specialistica in medicina, risorse per la sanità privata vincolate al lovoro effettivamente svolto da queste strutture nel corso dell'emergenza epidemiologica, cambiano le misure per le sperimentazioni cliniche con un nuovo ruolo affidato al Comitato Etico. 
 
E poi ancora, linee guida per la gestione dell'emergenza epidemiologica presso le strutture per anziani, persone con disabilità e altri soggetti in condizione di fragilità; eemunerazione personale centrali numero unico 112, estensione delle norme in favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata a operatori sanitari vittime del Covid-19. 
 
Questo il contenuto dei diversi emendamenti al Decreto Rilancio approvati ieri nel corso della seduta pomeridiana della Commissione Bilancio della Camera. Oggi prosegue l'esame delle proposte rimaste accantonate. È previsto invece per lunedì l'approdo del provvedimento in Aula per il suo via libera in prima lettura.
 
[u]Linee guida per la gestione dell'emergenza epidemiologica presso le strutture per anziani, persone con disabilità e altri soggetti in condizione di fragilità. L'emendamento 1. 018 a prima firma Locatelli (Lega) prevede che entro quindici giorni dall'entrata in vigore della legge di conversione del decreto Rilancio, il Comitato tecnico-scientifico dovrà adottare linee guida per la prevenzione, il monitoraggio e la gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 presso le residenze sanitarie assistite e le altre strutture pubbliche e private, accreditate, convenzionate e non convenzionate, che durante l'emergenza erogano prestazioni di carattere sanitario, socio-sanitario, riabilitativo, socio-educativo, socio-occupazionale o socio-assistenziale per anziani, persone con disabilità, minori, persone affette da tossicodipendenza o altri soggetti in condizione di fragilità. 
Le linee guida dovranno essere adottate nel rispetto dei seguenti princìpi:
a) garantire la sicurezza e il benessere psico-fisico delle persone ospitate o ricoverate presso le strutture;
b) garantire la sicurezza di tutto il personale, sanitario e non sanitario, impiegato presso le strutture, anche attraverso la fornitura di dispositivi medici e dispositivi di protezione individuale idonei a prevenire il rischio di contagio;
c) prevedere protocolli specifici per la tempestiva diagnosi dei contagi e per l'attuazione delle conseguenti misure di contenimento;
d) disciplinare le misure di igiene fondamentali alle quali il personale in servizio è obbligato ad attenersi;
e) prevedere protocolli specifici per la sanificazione periodica degli ambienti. 
 
Le strutture saranno inoltre equiparate ai presìdi ospedalieri ai fini dell'accesso, con massima priorità, alle forniture dei dispositivi di protezione individuale e di ogni altro dispositivo o strumento utile alla gestione e al contenimento dell'emergenza epidemiologica.
 
[u]Remunerazione personale centrali numero unico 112. L'emendamento 2. 34. (Nuova formulazione) Madia (PD), autorizza una spesa di 2 milioni di euro per il 2020 al fine di concorrere  alla remunerazione delle prestazioni correlate alle particolari condizioni di lavoro del personale delle centrali uniche di risposta del Numero unico europeo dell'emergenza regionale 112 direttamente impiegato nelle attività di contrasto dell'emergenza epidemiologica da Covid-19.
 
[u]Erogazioni a sanità privata vincolate ad attività svolte e concordate e a costi effettivamente sostenuti. L'emendamento 4.4 (nuova formulazione) a firma Provenza (M5S) vincola le erogazioni alla sanità privata, previste all'articolo 4, alle attività effettivamente svolte e concordate e ai costi effettivamente sostenuti da queste strutture per affrontare l'emergenza Covid-19. 
 
[u]Aumento contratti specialistica in medicina. Gli emendamenti 5. 2. (Nuova formulazione) Toccalini (Lega)5. 14. (Nuova formulazione) Saccani Jotti (FI)5. 16. (Nuova formulazione) Calabria (FI)5. 11. (Nuova formulazione) Tiramani (Lega)5. 7. (Nuova formulazione) Lapia (M5S)5. 18. (Nuova formulazione) Carnevali (PD)5. 13. (Nuova formulazione) Gemmato (FdI), 5. 9. (Nuova formulazione) Menga (M5S) e 5. 19. (Nuova formulazione) Carnevali (PD) autorizzano l'ulteriore spesa di 25 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022 e 2023 e di 26 milioni di euro per ciascuno degli anni 2024, 2025 e 2026, al fine di aumentare il numero dei contratti di formazione specialistica dei medici. Di conseguenza, viene contestualmente incrementato il Fondo sanitario nazionale.
 
[u]Misure urgenti in materia di sperimentazioni cliniche. Gli emendamenti identici 11.01 Bologna (Misto) e 11.02 Lorenzin (PD), riformulati, intervengono sul Dlgs 52/2019 di attuazione della delega della normativa in materia di sperimentazioni clinica prevista dalla legge Lorenzin (3/2018).
Lo sperimentatore, a tutela dell'indipendenza e dell'imparzialità della sperimentazione clinica, dovrà dichiarare preventivamente alla struttura presso la quale si svolge lo studio clinico, l'assenza, rispetto allo studio proposto, d'interessi finanziari propri, del coniuge o del convivente o di parente entro il secondo grado, nonché rapporti di dipendenza, consulenza o collaborazione, a qualsiasi titolo, con il promotore in qualunque fase dello studio vengano a costituirsi.
 
Inoltre, il Comitato Etico dovrà valutare questa dichiarazione oltre all'assenza di partecipazioni azionarie nel captale dell'azienda farmaceutica titolare del farmaco oggetto di studi, dello sperimentatore, e del suo coniuge o convivente.
 
[u]Estensione norme in favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata a operatori sanitari vittime del Covid-19. Con gli emendamenti 16.06 Gelmini (FI) e 23.022 Comaroli (Lega) l'applicazione delle norme in favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata, viene estesa ai medici, agli operatori sanitari, agli infermieri, ai farmacisti, agli operatori socio-sanitari nonché ai lavoratori delle strutture sanitarie e socio-sanitarie impegnati nelle azioni di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 che durante lo stato di emergenza abbiano contratto, in conseguenza dell'attività di servizio prestata, una patologia alla quale sia conseguita la morte o un'invalidità permanente per effetto, diretto o come concausa, del contagio.
 
Questo implica che il coniuge e i figli superstiti, i fratelli conviventi e a carico qualora siano gli unici superstiti, dei soggetti deceduti o resi permanentemente invalidi, potranno godere del diritto al collocamento obbligatorio con precedenza rispetto ad ogni altra categoria e con preferenza a parità di titoli. Le assunzioni per chiamata diretta sono previste per i profili professionali del personale contrattualizzato del comparto Ministeri fino all'ottavo livello retributivo. Ferme restando le percentuali di assunzioni previste dalle vigenti disposizioni, per i livelli retributivi dal sesto all'ottavo le assunzioni, da effettuarsi previo espletamento della prova di idoneità, non potranno superare l'aliquota del 10% del numero di vacanze nell'organico.
 
Giovanni Rodriquez

03 luglio 2020
© Riproduzione riservataApprofondimenti:

Fonte: quotidianosanita.it

   Commenti


 
Altra rassegna stampa
Tutta la rassegna stampa